Officina

Siamo in grado di offrire ai nostri clienti un servizio a 360° per quanto riguarda il web, offriamo infatti la realizzazione di siti web e di applicazioni, SEO e campagne pubblicitarie.


Learn More

Studio web design

Idee

delle web

home page di sito hotel

Realizzare la home page di un sito web per hotel.

Recentemente ho scritto un articolo dal nome “Siti web per hotel: Come dovrebbero essere“, dove indicavo alcune linee generali da seguire, in questo articolo invece, ho pensato di occuparmi in modo dettagliato di come strutturare la pagina home di un sito web per hotel.

Lo schema che condivido qui è dato dalla mia esperienza proveniente da progetti che ho creato e perfezionato nel corso del tempo, ovviamente non è – e non pretendo che lo sia – uno schema definitivo ma potrebbe essere uno spunto per iniziare a comprendere come strutturare la home page.

Perché la home di un sito web per hotel è importante?

La home page di qualsiasi sito web è la porta principale dove entrano la maggior parte dei visitatori, per questo è molto importante, soprattutto quando il sito viene cercato con il nome del brand.
Tutte le pagine di un sito web dovrebbero essere ottimizzate nella loro architettura, indicando un percorso che l’utente dovrebbe compiere per arrivare ad un obiettivo come la prenotazione. Tralasciando i componenti chiave da includere nella parte alta del sito (header) e in fondo al sito (footer), in questo articolo cercherò di individuare un percorso che l’utente dovrebbe compiere una volta arrivato sulla home.

La home che spesso diventa un posto riservato a widget e blocchi di testo messi a caso e senza senso, dovrebbe invece essere organizzata con una struttura che porti l’utente a compiere un azione, un funnel che scorrendo dall’alto verso il basso, rilascia sempre più informazioni, fino ad arrivare alle scelte messe a disposizione per proseguire la navigazione.

Un utente qualsiasi che arriverà sul sito web compie queste azioni in modo naturale, senza pensarci, ma se non sarai tu a guidare le sue scelte, molto probabilmente non troverà le informazioni che cerca, con l’altissima probabilità di lasciare il sito web.

Come realizzare la home

Ipotizziamo che qualcuno stia cercando una sistemazione a Rimini per due persone e dopo varie ricerche arriva finalmente da noi e magari entra nella pagina principale del nostro sito, vede le prime foto di Rimini, quindi associa l’hotel a Rimini, poi vede le foto della struttura, gli piace e prosegue nella navigazione scorrendo verso il basso… Successivamente tra le amenities trova la piscina, che gli piace molto, quindi prosegue e arriva ai box delle tipologie di camere e seleziona quello della camera doppia. Successivamente si ritroverà nella landing page della tipologia di camera per visualizzare i dettagli e proseguire nella richiesta della disponibilità.

home_page

   Slide: le slide hanno il “compito” di comunicare subito cosa abbiamo da offrire.

  le foto della località sono molto importanti, perché le persone cercano “nome hotel + località”, quindi, quando l’utente riconoscerà la località magari nelle prime due slide, sarà un fattore in più di associazione dell’hotel alla località

  le foto degli interni come le camere e le aree comuni

  foto degli esterni della struttura (magari il panorama per chi ce l’ha!)

   Barra con box prenotazione: dobbiamo dare la possibilità a chi cerca prettamente la disponibilità delle camere

  la posizione ideale potrebbe essere prima o dopo il box dedicato alle slide.

  il widget per la prenotazione dovrà essere integrato con il booking engine, è utile inserire solo la data di arrivo, data di partenza e numero pax.

   Testo introduzione: non è sicuramente semplice da scrivere! Questo blocco di testo avrà il compito di far capire alle persone chi siamo in poche righe.

  un breve testo che evidenzi la tipologia di hotel, la posizione geografica e i servizi su cui punta.

  sarebbe meglio noninserire link a pagine interne come per esempio la pagina “chi siamo”.

   Riquadri amenities: se ci sono delle particolari amenities, allora bisogna mostrarle, soprattutto se queste sono davvero rilevanti, possono essere davvero un incentivo a scegliere il tuo hotel.

  Bisognerebbe evitare i link esterni di approfondimento (rischierebbero di sviare il percorso del visitatore). Limitarsi solo a far comprendere che abbiamo determinate amenities, poi per le amenities più importanti magari possiamo creare delle pagine presenti nella voce “servizi” del menu principale.

   Estratti recensioni: non sempre le inserisco nei miei progetti, ma a volte funzionano e bisognerebbe monitorare l’andamento attraverso analisi di test con e senza questo box.

  sappiamo quanto le recensioni possono influire sulle scelte degli altri, quindi vale la pena inserire pochi estratti di recensioni, indicando la fonte dove sono presenti (ad esempio TripAdvisor).

  le recensioni dovrebbero essere visualizzate con delle slide in scorrimento automatico

   Riquadri camere: sarebbe utile cercare di dividere le principali tipologie di camere. Molto probabilmente un B&B potrebbe avere solo tre camere da mostrare, mentre un hotel potrebbe mostrare le principali tipologie di camere disponibili.

 evidenziare subito la tipologia della camera, ad esempio “Camera Matrimoniale” aggiungendo i particolari delle camere se presenti, ad esempio “con bagno privato in camera” oppure “con terrazzino privato”.

  il box deve contenere le foto in scorrimento della camera e una descrizione del testo.

 ogni box deve essere seguito dal pulsante “scopri di più”, che porterà alla descrizione completa della tipologia della camera selezionata.

   Pulsante prenota: anche se potrebbe sembrare una ripetizione da evitare, è utile inserire il pulsante “prenota” in fondo alla pagina da indirizzare alla pagina dove si trova il booking engine.

Conclusioni:

In questo articolo abbiamo visto un chiaro esempio di come dovrebbe essere strutturata la pagina home di un sito web per hotel, prossimamente mi occuperò sempre in maniera dettagliata, di come si realizzano le pagine dedicate alla tipologia di camere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *